Prima Fila – Terrasini Pa

Prima Fila Terrasini ,Piatti marinari e siciliani in una location elegante e moderna.
Soffitti di mattoni e terrazza con vista sul porticciolo di Terrasini
rendono il tuo pranzo o la tua cena un momento indimenticabile.

Lo Chef Dionisio Munacò è un Guru della cucina tradizionale,
rivisitata (con rispetto e discrezione), capace di solleticare anche i palati più esigenti.
A ciò si aggiunga la presenza di Roberta, la moglie, attenta ad ogni particolare
per aggiungere un tocco di classe ed eleganza all’ambiente…..
Cosa manca?
Nulla! (c’è pure una straordinaria vista sul mare).

Cucina Costiera By Sciabica – Punta Secca (RG)

Saciabica – Punta Secca :Fantasia gourmet
Una vocazione scoperta lentamente e divenuta in breve tempo una necessità: affinare la tecnica, sperimentare nuovi accostamenti, per offrire in ogni portata il buono e il bello della tradizione culinaria siciliana
L’estetica di un piatto abbinata alla tecnica, questo è ciò che accade, ad esempio, nell’accurata reinterpretazione della classica tartare di tonno, dove la tenera e rossa carne del pesce incontra le note selvatiche del cappero siciliano, e ancora, pietanze insaporite naturalmente tramite la riproduzione in cucina dell’acqua di mare, carica di un intenso gusto salmastro. Ricette che celano dotte citazioni artistiche e l’attenzione di un cuoco pescatore, ammaliato dal suo mare e perdutamente innamorato della sua terra. slug Ristorante Punta Secca

Modì – Torregrotta – (ME)

I MIGLIORI RISTORANTI SICILIANI : IL RISTORANTE : MODÌ NASCE NELL’OTTOBRE DEL 2011 DAL DESIDERIO DI UN GIOVANISSIMO CHEF, GIUSEPPE GERACI E DELLA SUA COMPAGNA, ALESSANDRA QUATTROCCHI, DI OFFRIRE A TORREGROTTA, UN PICCOLO PAESE DELLA PROVINCIA DI MESSINA, UN LOCALE NUOVO, GIOVANE, DINAMICO, DOVE L’IDEA PREDOMINANTE È QUELLA DI REALIZZARE UN TIPO DI CUCINA A KM SICILIA, NEL PIENO RISPETTO DELLA MATERIA PRIMA E DELLA STAGIONALITÀ E DI OFFRIRE UN SERVIZIO DI SALA ATTENTO IN OGNI PICCOLO PARTICOLARE.

L’Oste e il Sacrestano – Licata Ag

L’Oste e il Sacrestano : I Viaggiatori Gourmet hanno un motivo in più per fermarsi a Licata. Se Pino Cuttaia resta il simbolo della rivincita gastronomica di una città con altrimenti, ahinoi, ben poco da offrire, non si può che rimanere entusiasti nel vedere un altro chef che ha fatto della tenacia, della personalità e della tecnica culinaria le proprie armi per raccontare agli avventurosi avventori l’amore per la propria terra: Giuseppe Bonsignore. L’oste di cui nell’insegna. Dalla scelta del menù degustazione “Peppe fai tu”, alla riconoscibilissima mano sui piatti, la sua firma e il suo tocco sono sempre presenti. A completare la dicotomia con l’insegna ci pensa Chiara, il Sacrestano che officia i riti della sala e compagna di avventura di Beppe. Coppie così hanno fatto la fortuna di molti locali, vista la nostra esperienza, ci aspettiamo grandi cose./ DA VIAGGIATORE GOURMET

Me Cumpari Turiddu – Catania

La Filosofia di Me Cumpari Turiddu:
• Aderiamo all’Alleanza degli Cuochi con i Presidi Slow Food per la salvaguardia di piccole produzioni locali a rischio estinzione.
• Crediamo nel recupero della stagionalità e nella valorizzazione della tradizione culinaria siciliana.
• Scegliamo e selezioniamo esclusivamente piccole produzioni siciliane normonaturali, biologiche e biodinamiche, senza avvalerci di intermediari.
• Crediamo nella tutela del diritto al piacere in tavola, libero dalle stringenti logiche di mercato e dalle frenetiche abitudini alimentari.

KM.O – Catania

Gourmet solitamente descrive, nella gastronomia, una classe di ristoranti, cucine, pasti o ingredienti di alta qualità, altamente sofisticati con grande attenzione alla presentazione e all’aspetto della pietanza. Negli Stati Uniti, viene usato per descrivere il cibo dal gusto elitario, con un’avversione contro il cibo populista. Gourmet è anche una classificazione del settore gastronomico per gli alimenti di qualità premium; alimenti e bevande, come il caffè, sono spesso divise tra una qualità standard e una “gourmet”.

Il Cappero – Vulcanello – (ME)

Il Cappero – Vulcano.
Lo Chef : Giuseppe Biuso nasce a Palermo nel 1988, dal 2016 è l’executive chef del Therasia Resort Sea & Spa di Vulcano (Isole Eolie) nonché responsabile del ristorante “ Il Cappero” dove nello stesso anno e in quello successivo ha riconfermato la * Michelin, coronando così il sogno di entrare a far parte della prestigiosa guida.

Giuseppe inizia la sua carriera all’ età di 14 anni, quando si iscrive all’istituto alberghiero di Palermo, sua città natale.

Grazie all’esperienza con lo chef Corrado Fasolato al “MET” di Venezia 2 **Michelin, Giuseppe si avvicina al mondo dell’alta cucina ma la svolta avviene nel 2012 presso il ristorante “Il Mosaico” di Ischia con lo chef Nino Di Costanzo 2**Michelin.

Le sue esperienze continuano presso il Ristorante “La Siriola” * Michelin a San Cassiano, Ristorante “Chez Dominique” ** Michelin in Finlandia, “Villa Crespi” **Michelin con Antonino Cannavacciuolo fino ad arrivare al ristorante “ La Rei”*Michelin , dove ricoprirà il ruolo di Sous Chef.

Non dimentica le sue origini e la gavetta; è determinato, costante e tenace, vuole continuare la sua crescita ma, soprattutto, trasmettere l’amore per la cucina ai ragazzi del suo staff che lo seguono con grande dedizione.

Gagini Social Restaurant – Palermo

Noi del Gagini Social Restaurant : CUSTODIAMO ETICHETTE ECCELLENTI
La cantina è davvero luogo dell’anima, progettato e curato per “accogliere” etichette d’eccellenza, in grado di raccontare al meglio le storie e il gusto dei loro luoghi di provenienza. La cantina del Gagini è nata il 29 settembre 2013, dopo un lungo percorso di attenta analisi e ricerca delle realtà che mettono in bottiglia l’autenticità di un territorio e delle sue tradizioni.

Sapio – Catania

Sapio – Catania : Patron Chef Alessandro Ingiulla : Sapio è un progetto di coppia dove la creatività di Alessandro Ingiulla è raccontata, con accuratezza ed eleganza, da Roberta ai loro ospiti.

La cucina è per Alessandro il luogo incantato, dove ogni giorno rivive la stessa magia a cui da bambino assisteva, quando assieme a nonna Alfina impastava il pane e la pasta e gli ingredienti prendevano si trasformavano in cibo…

Nei piatti, come su una tela bianca, prendono forma le esperienze di tecniche tradizionali apprese da bambino, dalle umili e sapienti mani della nonna, ma anche di quelle più moderne e all’avanguardia acquisite dai grandi chef con cui ha lavorato.

Determinazione, sacrificio e costanza sono il carburante naturale che spingono Alessandro, fin da ragazzino, ad esprimere al meglio il suo grande amore per la cucina che lo ha portato a soli 26 anni a conquistare la Stella Michelin…

Il Palazzaccio – Castelbuono – (PA)

Da Palazzaccio Ristorante alcune recensioni

“Elegante, ma informale ristorante situato nel salotto buono di Castelbuono, splendido centro medievale nel Parco delle Madonie, il Palazzaccio è diventato una gustosa realtà siciliana. Le materie tipiche del luogo, utilizzate con l’uso delle più moderne tecniche dallo chef Sandro Cicero, saranno mostrate all’assaggiatore in tutto il loro splendore. —————————– Piacevolissimo ristorante ubicato in pieno centro storico, lungo una via pedonale. All’interno l’ambiente rustico-contemporaneo è impreziosito da volte in pietra, mentre la cucina rimane fortemente ancorata al territorio con molte specialità delle Madonie. Guida Michelin —————————— Spettacolare e ricchissima carta dei vini.”