Savia – Catania

pasticceria tipica catanese savia

Savia – Catania : In una citta’ golosa e raffinata come Catania, la Pasticceria Savia incarna i fasti della dolcezza producendo da più di un secolo tutta la pasticceria tipica catanese e siciliana in genere, tra cannoli invitanti e cassate variopinte, tra paste di mandorla e l’esplosione di colori del marzapane…

Come consuetudine cittadina,da piu’ di Un Secolo, dal caffe’ all’aperitivo,dall’arancina al pasticcino, a seconda dell’ora e degli impegni, la Pasticceria Savia e’ la meta preferita da giovani e meno giovani impiegati e manager ranpanti nella pausa pranzo.

Grammatico – Erice Tp

La signora Grammatico oggi ha la sua età,ma sono anni molto ben portati ed è una vera e propria star la cui fama valica i confini siciliani: merito dei suoi dolci, ovviamente, e del libro Mandorle amare. Una storia siciliana tra ricordi e ricette, dove racconta come ha imparato a impastare biscotti, cannoli e dolcetti alle mandorle,come dice Maria,la pasticceria è un luogo allegro…

E qui entrano in scena loro, le monache (e relative tette). “Cattive – sussurra, dopo avermi spiegato che da bambina fu mandata dalle suore francescane dell’Istituto San Carlo -, molto cattive, tranne Suor Stellina che mi prese a cuore insegnandomi a fare i biscotti con la pasta di mandorle e a decorare gli agnelli in pasta di zucchero”.

Avendo io fatto l’asilo dalle suore, mi sono subito sentita in sintonia con Maria Grammatico, soprattutto quando ho visto i suoi vassoi esposti al banco.

Le cassatine, mezze lune di pasta ripiene di ricotta (di pecora ovviamente, terza regola d’oro della cucina siciliana).

La Casa Del Cannolo – Piana degli Albanesi Pa

Nell’immaginario collettivo, quando qualcuno racconta di essere siciliano la prima cosa a cui ti associano è il cannolo. Di per sé la cosa non sarebbe male: questa nuova associazione di idee stereotipate sui siciliani, infatti, ha ribaltato una classifica che noialtri non gradivamo tanto.Pasticceria La Casa Del Cannolo –Maestri del cannolo siciliano

La Casa Del Cannolo – Piana degli Albanesi : Ce n’è voluto di tempo, ma alla fine la ricotta ha dominato su tanti altri luoghi comuni sulla Sicilia e la sua gente! Quindi, quando dico che vengo dalla Sicilia, sottintendo cannolo. E’ una formulazione di pensiero automatica che ormai è evidente persino a me, che fino a vent’anni non apprezzavo nemmeno questo capolavoro della pasticceria nostrana. Ancora adesso non saprei spiegarmi il perché di tale ragione, ma dopo i vent’anni ho scoperto che il vero cannolo è quello di Piana degli Albanesi.