Sito ufficiale

 ALCUNI TRA I TANTI RICONOSCIMENTI

Descrizione Della struttura

Il ristorante 2 stelle Michelin Duomo, si trova a Ragusa Ibla, splendida località siciliana riedificata ex novo dopo il terremoto del 1693 con opere, monumenti ed edifici di gusto tardo barocco, proprio come la residenza che ospita il ristorante, aperto nel 2000 dallo chef patron Ciccio Sultano. Un magnifico palazzo del 1700, con alle spalle la cattedrale di San Giorgio, usato per le riprese del film “Divorzio all’italiana”, con il balcone barocco più famoso e visitato, e adornato da mascheroni allegorici.Gli interni sono eleganti e confortevoli, ai tavoli una mise en place ricercata e comode poltrone Frau per godere di un totale relax. Le pareti sono arredate con carta da parati in seta, e l’ambiente è arricchito dai colori delle ceramiche calatine diverse per ogni stanza, blu cobalto, oro, rosso, verde smeraldo. A completare, il pavimento in pece con autentici tappeti persiani e inserti d’epoca. La celebre cantina è improntata sulla qualità e vastità di scelta, con oltre 1000 etichette prevalentemente italiane e francesi oltre ad altre bottiglie provenienti da tutto il mondo. Svariate le etichette pregiate con profondità di annate e piccole produzioni particolari.Ciccio Sultano nasce a Torino nel 1970 per una casualità, come lui stesso sottolinea. Chef per vocazione sin da ragazzino si appassiona alla cucina, cominciando con alcune esperienze locali in una pasticceria di Vittoria e in una spaghetteria di Marina di Ragusa. Poi prosegue il suo percorso lavorativo in prestigiosi ristoranti, da Monaco di Baviera a New York, Los Angeles e Las Vegas. Negli Stati Uniti ha fatto parte dello staff di cucina di Lidia Bastianich, da cui ha appreso tanto non solo in ordine alla cultura e alla tecnica gastronomica, ma anche ad amare importanti scrittori siciliani che gli hanno consentito di guardare la sua terra, la Sicilia, con gli occhi di un bambino desideroso di conoscere, capire, apprezzare, e di criticare se stesso per migliorare. Nel 2002, Rai Sat e Gambero Rosso Channel lo incoronano “Miglior Giovane Cuoco” dell’annualità allora in corso. Il conferimento della prima stella Michelin arriva nel 2004, e a distanza di due anni conquista la seconda, riconfermata in modo continuativo sino ad oggi.Ciccio Sultano, è tra i più fedeli interpreti della cucina siciliana, che ha rivisitato con brio. A contraddistinguere il suo stile è il rispetto delle materie prime e del continuo e costante posizionamento della qualità in senso assoluto. Sono questi i due motori che muovono la cucina di Sultano che lui stesso, in tante occasioni, ha definito come la sintesi della capacità di espressione di un territorio. Aggiunge Ciccio: “la cucina deve essere specchio fedele di un territorio, segnatamente quello siciliano. Deve rispettare le materie prime e garantire una visione ingegneristica del piatto affinché ogni pietanza venga sempre gustata con tutti i sensi. La composizione e la scelta degli abbinamenti devono essere frutto di attento studio e tanta sperimentazione, in modo che ogni elemento sia sistemato al posto giusto e si abbia una visione totale dell’interpretazione della cucina e della sua storia”.

VIDEO

posizione geografica

contatta la struttura