Sito ufficiale

Descrizione Della struttura

La storia del ristorante Bye Bye Blues inizia nel 1991, anno in cui Patrizia Di Benedetto, grande appassionata di cucina, e Antonio Barraco, esperto sommellier e barman, decidono di rilevare un anonimo pub con cucina a Mondello, vicino alla spiaggia più amata dai palermitani.I due, che poi diverranno marito e moglie, avevano già lavorato insieme a Mondello in un piccolo cocktail bar, La Tavernetta Pub, che in poco tempo era diventato uno dei più apprezzati locali della città.Mettendo insieme l’esperienza di Antonio, maturata in giro per il mondo lavorando sulle navi da crociera della compagnia Sitmar Cruises, e la passione e le doti di cucina di Patrizia, prende forma l’idea del grande salto: lanciarsi nel mondo della ristorazione. Patrizia sfrutta gli insegnamenti delle donne della sua famiglia, grandi conoscitrici della tradizione culinaria siciliana ed approfondisce le proprie conoscenze frequentando diversi corsi di perfezionamento, sia in Italia che all’estero.Lanciata così la sfida, inizia l’avventura di un locale su cui pochi avrebbero puntato. Patrizia e Antonio sono così sicuri del successo che, in barba alla scaramanzia, non cambiano neppure l’originario (ed impopolare) nome: “Bye Bye Blues” appunto…I risultati non tardano ad arrivare: in un periodo in cui la città di Palermo era stanca di modelli di ristorazione sempre uguali e ormai scontati, il Bye Bye Blues porta un’aria di rinnovamento, tanto da diventare un paradigma per molti altri locali alla ricerca di una linea di cucina più fresca ed innovativa.L’attività del Bye Bye Blues viene premiata da svariati e prestigiosi riconoscimenti da parte delle più famose guide gastronomiche, nonché da un nutrito numero di recensioni positive da parte della stampa specializzata.Nel 1997, il ristorante consegue il premio dalla guida de L’Espresso come migliore pasticceria di ristorante d’Italia e, nel 2010, arriva la tanto agognata stella Michelin, riconoscimento – quest’ultimo – che per molti rappresenta un punto d’arrivo ma che, per Patrizia ed Antonio, è solo un giro di boa per far rotta verso ulteriori traguardi d’eccellenza al servizio del palato delle buone forchette che continuano a scegliere il Bye Bye Blues.

VIDEO

posizione geografica

contatta la struttura