Sito ufficiale

Descrizione Della struttura

Il Castello di Camemi, splendida dimora dei Ventimiglia, nobile famiglia siciliana di origine genovese, fu edificato nel XV secolo come castello fortificato, é oggi un “hotel de charme” che sorge sulle colline incontaminate della Val di Noto, inserita nella lista UNESCO del patrimonio dell’umanità, in un paesaggio che offre un’inquadratura suggestiva dai forti contrasti Verghiani.

Il suo verde intenso, buttato giù tra le restoppie giallo-oro della pianura e il bianco delle strade che l’attraversano, presentano di colpo, un riversamento di colori come in una tavola di Guttuso. Una natura incontaminata fatta di paesaggi perduti dove domina come un sovrano il Vulcano attivo più alto d’Europa…l’Etna. Il castello, che nel XVIII sec. divenne residenza estiva dei Viceré è stato acquistato dalla famiglia Traversa che invaghita dal suo fascino decise di acquistarlo con l’intento di riportare la dimora agli antichi splendori. Oggi, dopo un lungo e attento restauro conservativo con il recupero dei materiali originali e degli arredi d’epoca, varcare la soglia del castello equivale ad un viaggio nel passato. Il castello si sviluppa in pianta quadrata su tre lati intorno alla facciata dove si trova il piano nobile e racchiude una magnifica corte verde al cui centro fa ombra un grande carrubbo. Le 14 camere elegantemente arredate con mobili d’epoca sono state singolarmente studiate al fine di mantenere il fascino originario del castello. La posizione geografica consente di effettuare splendide escursioni ad Agrigento, Caltagirone, Catania, Noto, Piazza Armerina, Ragusa, Siracusa e Taormina.

posizione geografica


contatta la struttura